Voglia di Naturalità?

Voglia di Naturalità?

Natale 2018, +222 per cento di vendita nei freschi lievitati rispetto al 2017 grazie alla presenza nei componenti del burro di malga della Lessinia al posto del burro tradizionale. Un successo inaspettato anche per la Dal Colle, che replica per Pasqua.

“Se piacciono a me dovrebbero piacere anche a qualche altra persona”, ha pensato Egidio Dal Colle lo scorso inverno nel lanciare sul mercato il pandoro e il panettone al burro di malga prodotto in Lessinia. Di fronte ai grandi numeri di lievitati da ricorrenza sfornati ogni anno nel periodo natalizio dall’azienda dolciaria veronese, fondata nel 1896, si trattava di un’edizione limitata ma fatta seguendo il cuore, che portava a ricordi di giovinezza vissuti dal patron all’insegna dei sapori genuini montani. In verità, di persone a cui la novità dolciaria è piaciuta ce ne sono state più d’una, visto che lo scorso Natale ne sono stati venduti 23.120 pezzi, segnando un +222 per cento rispetto ai prodotti della linea fresco venduti a Natale 2017 (7.262 pezzi), fatti con gli stessi pregiati ingredienti ma con il burro tradizionale.

A far la differenza è sempre la qualità. “Un successo superiore alle nostre aspettative, soprattutto pensando che i prodotti sono stati messi in vendita solo negli spacci, ne siamo naturalmente molto contenti. Il burro è determinante nella qualità dei dolci da ricorrenza ed il gusto del burro di malga è stato particolarmente apprezzato, lo abbiamo constato dalle vendite ma anche dai commenti entusiasti lasciati nei nostri social e comunicateci direttamente da chi l’ha acquistato”, afferma Beatrice Dal Colle, che insieme al fratello Alvise è oggi alla guida dell’azienda.

Nel futuro, corner premium Gdo e negozi specializzati esteri. Visto il gradimento, le intenzioni dell’azienda sono quelle di aumentare per il Natale 2019 la quantità della linea fresco prodotta con il burro di malga, in modo da poter soddisfare le richieste di negozi esteri specializzati in prodotti di altà qualità e della grande distribuzione, che sempre più offre prodotti premium, in un’ottica comunque di numeri non elevati, in quanto la produzione del burro del burro di malga, che sarà sempre fornito dal caseificio Dalla Valentina di Velo Veronese, è limitata rispetto al burro tradizionale.

No Comments

Post A Comment